Il Burlesk Center è un centro europeo di ricerca e perfezionamento delle arti del burlesco contemporaneo.
Cerca di fare il punto sulla pedagogia del nuovo Clown e scoprire la relazione tra l’attore e l’uomo, il teatro e la vita. 
Propone degli stage nel mondo intero, e un seminario estivo in Svizzera, nel Ticino

Foto: Marco Beltrametti

PIERRE BYLAND

Autore, attore, regista, pedagogo, pianista. Formazione alla scuola di teatro di Jacques Lecoq, a Parigi, dove insegna 12 anni. Cofondatore della Compagnia Byland-Gaulier, della Compagnia Les Fusains, con Mareike Schnitker, e del Centre National des Arts du Cirque, dove inventa la FAC: la Formazione dell’attore di circo e delle Arti di Clown. Autore, coautore, regista e interpreta d’una ventina di spettacoli, come: “Le Concert, “Les Assiettes”, “L’Homme à la valise”, “Autour d’une porte”, “Une Belle journée”,“Confusion”“Homo Stupidens” ecc. Collabora come attore con registi e autori prestigiosi, come: Beno Besson, Roger Blin, Samuel Beckett, Antoine Vitez, Jérome Savary, Ctibor Turba, Jan Kratochvil, Boleg Poliva, François Billedoux, Edmond Tamiz, Peter Fitzi, Jossy Wyler, Robert Bouvier, Philippe Mentha, Marcel Robert, Valentin Rossier, Claude Stratz, Hervé Loichemol ecc. Ultimamente, interpreta il personaggio principale in “Bonhomme et les Incendiaires” di Max Frisch, alla Comédie de Geneve, regia di Claude Stratz, e “Nathan le Sage”, di Lessino, al Teatro di Carouge, regia di Hervé Loichemol. 
Dalla fine del 2009 è in tournée con “Sorry”, uno spettacolo che è nato dalla collaborazione tra la Compagnia Les Fusains, il Footsbarn Travelling Theatre e il Cirque Werdyn e del quale Pierre Byland è co-autore, regista e attore.


Dice di lui Jacques Lecoq: "Pierre Byland fu all'apogeo delle nostre ricerche sul Clown. La sua personalità, il suo talento e i suoi doni acrobatici, contribuirono al nascere dell'immagine del "clown teatrale". Lui portò il piccolo naso rosso nel teatro di oggi e lo rese popolare con i suoi spettacoli..."
Jacques Lecoq, « Il corpo poetico », Edizione Ubulibri o nella nuova edizione Controfibra

Mareike Schnitker

Parallelamente agli studi magistrali, studia il pianoforte, la danza e il teatro. Attrice della Compagnia Carroussel ad Amsterdam, partecipa alla creazione di molti spettacoli dal 1970 al 1972. È in quell’anno che decide di trasferirsi a Parigi, allascuola di Jacques Lecoq, per perfezionarsi. Vi resta due anni e completa la sua formazione con un anno pedagogico. Orienta la sua ricerca verso un teatro di creazione, sviluppando e favorendo la comicità, l’ironia e l’assurdo. Per questa ragione, decide di restare a Parigi e di lavorare con la Compagnia Byland-Gaulier, con la quale partecipa adifferenti creazioni. Nel 1981, fonda con Pierre Byland laCompagnie Les Fusains con la quale fa molti spettacoli. Divenuta madre di due bambine, continua la sua attività pedagogica organizzando seminari per gli attori. Conduce anche workshops di maschere del titolo, L'Attore e la Maschera

Foto: Dante Carbini

COMPAGNIE LES FUSAINS

E' nata nel marzo 1981 nella “Cité des Fusains”, Parigi. Essa segna la volontà di alcuni amici, di paesi diversi, di continuare a prolungare il loro lavoro insieme. C’è anche il desiderio di un’equipe di creare, su un piano internazionale, un luogo d’incontro e di lavoro.
La compagnia non rappresenta uno stile definito. Le forme teatrali che cerchiamo si avvicinano molto a quello che viene spesso chiamato comico, il derisorio, l’assurdo, il grottesco. Noi diciamo che abbiamo visto molta gente ridere nelle strade. Non ci dà fastidio quando il riso è enorme. Le storie molto divertenti ci piacciono molto, perché scivolano velocemente verso la poesia.
La prima esigenza è quella di non separare in una Compagnia gli autori, i registi, gli attori. Gli attori vengono a confrontare nella nostra Compagnia la solitudine del lavoro con la vita della Compagnia. Essa scriverà per i loro attori, che lavoreranno sempre a una creazione originale: quella della Compagnia.